Chi sono

IMG_5893

Elena Scesa

Elena Scesa è una donna in ricerca, che mette passione in tutto ciò che sogna e realizza.

Gli studi artistici, il suo amore per la grafica e l’esperienza in una grande multinazionale l’accompagnano sino alla svolta più importante della sua vita: il passaggio vita morte di suo padre. E’ la scoperta del con-tatto come potente strumento di accompagnamento e di comunicazione libera,  profonda che non ha bisogno di parole a portarla su nuovi percorsi.

In Svizzera, era  il 1999, presso l’Istituto di Ricerche Naturalistiche Elena si forma ed apprende  l’arte della Riflessologia Plantare e diventa ciò che oggi è per lei, possibilità di aiuto per uomini, donne e bambini; dove i piedi raccontano passato, presente e  futuro, e la possibilità, attraverso il tocco, di trasformare in  bellezza.

Lo stesso anno nasce il suo primo figlio; è grazie a lui che avviene l’ incontro con Maria Antonia Pagani, ostetrica straordinaria, che crede subito in lei e le permette di seguire  le donne in sala parto praticando la riflessologia.

Elena comprende che questa è la sua strada, stare accanto alle donne in uno dei momenti più trasformativi della loro vita attraverso la possibilità di  avviare un  travaglio più veloce, una spinta da parto  più facilitante ma, soprattutto,  accompagnarle a mantenere un contatto intimo, consapevole e profondo con se stesse e con il nascituro.

Negli anni  successivi Elena ha modo di collaborare con alcune ostetriche specializzate nei parti a casa, sostenendo le donne con la sua  competenza di riflessologa e di Prenatal Tutor.

E’ sempre la sua passione a portarla senza sosta a formarsi sui bisogni della donna e del bambino attraverso corsi di psicosomatica, a studiare testi di psicologia, di pedagogia, a esplorare il mondo delle emozioni e a  diventare Prenatal Tutor grazie all’Associazione Nazionale Educatore Prenatale (Anep-ISPEE).

Negli anni continua a cercare l’eccellenza.

Ecco l’incontro con Giordana Valli (Associazione Iris e referente massaggio e corsi pre parto  ospedale San Gerardo a Monza) dove si svelano la spiritualità, il vero senso dell’accompagnamento di una donna nel travaglio e parto e il significato animico del Balabhyangam, l’antico massaggio indiano per il bambino.

La nascita del suo secondo figlio la porta nel mondo del massaggio neonatale e nel 2001 diventa insegnate di massaggio per i bimbi appena nati  con (AIMI) Associazione Italiana Massaggio infantile.

Elena crede fortemente nella missione  di rispetto ed amore verso i bambini  ed accetta l’incarico nel 2005, di  diventare Responsabile regionale delle insegnanti della Lombardia. Incarico  che rinnoverà sino al 2012 e che culminerà nell’organizzazione di un convegno a Milano “Fiorire nella relazione”, connubio tra il mondo delle scienze e il mondo del contatto.

Da questa esperienza congressuale nasce una collaborazione con l’Università di Parma e il dott.P. Ferrari e l’Associazione LunaSole della la dott.ssa Gabriella Arrigoni Ferrari. Il progetto  promuove l’educazione prenatale nelle scuole e ai futuri genitori.

Il compito di Elena era di preparare le coppie tra la 20 -27 esima settimana di gestazione ad entrare in empatia con il proprio bambino prima di effettuare una ecografia nella quale si dimostrava l’attivazione dei neuroni a specchio in utero. Lo studio nel 2015 è diventato evidenza scientifica (Ultrasonographic Investigation of Human Fetus Responses to Maternal Communicative and Non-communicative Stimuli).

Ad oggi Elena continua a intraprendere percorsi di crescita personale  e a portarli nelle sue cerchie di conoscenze offrendo nel suo studio spazi aperti a professionisti su vari temi che spaziano dal mondo della genitorialità, alle costellazioni famigliari, ai corsi di cucina naturale e ad una visione alchemica della vita.

L’ incontro con il sentiero della Dolce Medicina della danza del Sole traccia in Elena nuove vie del cuore da ascoltare e sentire.

L’incontro e la guida straordinaria di Diane Battung Sea Dancer, rappresenta per Elena il femminile saggio che da sempre l’accompagna nei suoi percorsi di crescita e trasformazione e che, con onore, porta e condivide nei cerchi di persone attorno a lei.

Elena vive a Milano ed è madre di Sean, Ian e Maeve.